Restauro di un villino in via dei Bentivoglio



L'edificio...dopo

il villino è sorto, probabilmente, intorno agli anni 40-50 in una zona di periferia dedicata alle grandi famiglie d'Italia; non lontano dall'edifico del Buon Pastore di cui però non condivideva quasi nulla. Zona di lotti piccoli o piccolissimi, di distacchi minimi, di pretese minuscole.
Costruito, fors'anche autocostruito, con materiali tradizionali da operatori modesti che avevano fatto proprio il programma minimale del movimento moderno. Due piccoli alloggi per piano; distribuiti da una stretta scala entro volumi elementari.
Gli spazi comuni si limitano alle scale e "l'androne" è ricavato sotto una rampa appprofittando del piano terreno rialzato. Spazi comunque ridotti all'osso; circostanza comune a moltissimi altri edifici siti anche in quartieri più altolocati, ma realizzati a linguaggio "zero" come si conveniva ad edifici destinati alla nuova classe lavoratrice a cui era destinato.



L'edificio...prima

Semplicità estrema ed assenza totale di "depravati" e decadenti elementi linguistici borghesi: niente che indicasse niente: solo un'ordinata fila di finestre oscurate da semplicissime persiane.
La costruzione in tradizionale muratura portante ha impedito però gli "svolazzi" del c.a.: niente balconcini con parapetti chiusi (...i famosi cassetti del comò...) niete evoluzioni rietvildiane. Talmente povero da mettere in difficoltà il pittore dell'ultima ritinteggiatura, costretto ad articolare le superfici continue dipingendo marcapiani inesistenti.
Quasi un edificio incompiuto: chiuso in fretta al momento di procedere alla sua identificazione linguistico-architettonica.
Difetto che però s'è dimostrato, alla fine, un pregio.
Sono bastati infatti pochi ed economici ritocchi sulla "pelle" per condurlo ad un modello, povero ma non indegno, del contesto culturale e linguistico romano. Bugnato semplicissimo d'intonaco, cornici, cornicione sommitale e lesene d'angolo lo hanno ridefinito e rinquadrato; poche file di canali senza gronda hanno rievocato la copertura mancante.


Dettaglio del portale d'ingresso


Disegni esecutivi del cancello



Disegni esecutivi dei particolari




L'edificio...prima




il nuovo cancello d'ingresso



il torrino d'uscita sul terrazzo


l'ingresso